Raviolone di rosso d'uovo per la quarantena – midsummer-milano

Raviolone di rosso d'uovo per la quarantena


Trascorrendo molto tempo a casa, abbiamo l'opportunità di migliorare le nostre abilità in cucina e di godere un'eccellente cena preparata con cura. Ecco un' ottima e poco conosciuta ricetta italiana.

Raviolone  di rosso d’uovo 

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

 

150 g Farina di grano duro

150 g Farina di grano tenero

3 Uova

1 pizzico Sale

Per il ripieno:

1/2 Cipolle

200 g Spinaci

Olio extravergine d'oliva

Sale

Pepe nero

200 g Ricotta 

2 cucchiai Parmigiano reggiano (grattugiato)

4 Tuorli

80 g Burro

Qualche gocce Succo di limone

Pepe nero

Erbe aromatiche (alloro, salvia, timo…)

 

 

Iniziate la preparazione dall’impasto: mettete la farina con il sale in una ciotola e aggiungete le uova, poi lavorare energicamente per qualche minuto per fare amalgamare gli ingredienti.

Trasferite l’impasto su una spianatoia infarinata e lavoratelo finché non risulta liscio.

Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigorifero a riposare.

Nel frattempo, preparate il ripieno.

Tritate finemente la cipolla e soffriggetela in padella con un filo d’olio, poi aggiungete gli spinaci, condite con un pizzico di sale e pepe e lasciateli appassire finché non perdono tutta la loro acqua.

Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

Tritate grossolanamente gli spinaci.

Lavorate la ricotta con una forchetta fino a renderla liscia.

Conditela con il parmigiano e il pepe nero, poi unite gli spinaci e amalgamate per bene il tutto.

Trasferite la crema in un sac-à-poche.

Tagliate la pasta a pezzettini (quelli che non state lavorando teneteli sempre avvolti nella pellicola per non farli asciugare) e stenderla sottilmente, a mano o con lo stendipasta.

La maniera corretta per stendere la pasta con la macchina stendipasta è quella di iniziare dalla tacca più larga e ripassare l’impasto più volte, stringendo man mano le tacche e fermandosi alla penultima.

Con un coppapasta dal diametro largo (8-10 cm), ritagliate 8 cerchi (se l’impasto non vi basta, reimpastatelo man mano).

Mettete un nido di crema di ricotta e spinaci su metà dei dischi che avete creato, lasciando liberi i bordi e il centro del raviolo.

Portate ad ebollizione l’acqua in 4 differenti piccole pentole, salate, abbassate la fiamma e introducete in ognuna un raviolo, dovrà cuocere per circa 3 minuti, fino a quando i bordi saranno morbidi al tatto.
Scolateli con la schiumarola e serviteli in ciascun piatto irrorandoli di burro fuso e salvia.